Cedolare secca per le locazioni commerciali!

09.01.2019

Un'auspicata novità nella manovra economica 2019! Viene infatti prevista l'estensione della disciplina sulla cedolare secca alle unità immobiliari che presentano le seguenti caratteristiche:

  • sono classificate nella categoria catastale C/1 (negozi e botteghe);
  • presentano una superficie fino a 600 metri quadrati con le relative pertinenze locate congiuntamente.

Da una prima analisi si evince purtroppo l'esclusione delle altre tipologie di immobili destinati ad attività industriali o artigianali (capannoni, laboratori, opifici), nonché di tutte quelle locazioni di immobili ad uso ufficio (categoria A/10).

L'applicazione della cedolare, nella misura indicata del 21%, è prevista per i contratti stipulati nell'anno 2019. È pertanto esclusa la possibilità di risolvere anticipatamente contratti già in essere per poi procedere alla sottoscrizione di un nuovo accordo avente le medesime controparti e la stessa unità immobiliare.

Nella speranza dell'estensione della norma agli immobili oggi esclusi, sicuramente possiamo parlare di un passo importante e atteso da tempo e da più parti.